Accademia di Belle Arti di Catanzaro

Persönlich für Sie da

Ilaria Specos
Veranstaltungsleitung
Tel.: +49 89 51 68 97 93
Mail: ilaria.specos@sculpture-network.org

Persönlich für Sie da

Lisa Burger
Event Team
Tel.: +49 89 51 68 97 91
Mail: lisa.burger@sculpture-network.org

Pressespiegel

Das Event hatte ein Echo von 81 Artikeln in den Medien:

  • 24 in Lokalzeitungen
  • 57 in Onlinezeitungen
  • 6 TV Beiträge


Download Pressespiegel (PDF)

Die ganze Szene im Austausch

start'17 ist ein Aktionstag für Künstler, Kunstfreunde, Kuratoren, Kritiker, Sammler, Galeristen, Architekten und alle anderen Kunst-Fachleute.

Photo of Pietro de Scisciolo e Fiormario Cilvini

Siete cordialmente invitati a sculpture network start’17
Festa Internazionale della Scultura Contemporanea
Domenica, 29 gennaio 2017 alle ore 11:00

I vostri organizzatori a Catanzaro: Accademia di Belle Arti di Catanzaro

Programma:
Il progetto che si vuole presentare parte dalla condivisione di un’idea tra la scuola di scultura e la scuola di pittura, e sarà sviluppato un lavoro didattico per generare una sinergia tra le due discipline. L’idea nasce dopo essere venuti a conoscenza di un evento su scala mondiale dedicato alla scultura, e non solo. Come primo passo le due scuole hanno aderito online all’evento come Accademia di Belle Arti di Catanzaro.         
I docenti promotori sono: Prof Pietro De Scisciolo e il Prof Fiormario Cilvini; curatrice del progetto la Prof.ssa Lara Caccia. Ma il progetto prevede nei mesi successivi di proporre e di accogliere adesioni anche dalle altre scuole, docenti o allievi dell’Accademia, affinché diventi un vero proprio evento corale dell’Accademia.     
                                                                                                                                                                                      Il tema del progetto mondiale è quello della scultura pubblica e il nostro progetto, sulla scia della programmazione di questi anni che vede l’Accademia di belle arti di Catanzaro ente promotore del territorio in collaborazione con le diverse istituzioni, prevede il coinvolgimento della città di Catanzaro attraverso la sua storia e tradizioni, i suoi monumenti e i suoi cittadini.

Ricordiamo che tutta la manifestazione della giornata, sarà trasmessa in diretta nello spazio riservato all’Accademia sul network dell’evento mondiale.

1)     la città come luogo di incontro e di condivisione: una delle fasi del progetto prevede la partecipazione attiva dello spettatore, del cittadino. L’idea è quella di far costruire e dipingere in collaborazione e ognuno con le proprie specificità tecniche, delle ali. Il giorno previsto, gli allievi indosseranno una sola ala e cercheranno di sensibilizzare i visitatori della manifestazione chiedendogli  di portare  la seconda ala, così da completare l’immagine onirica di un angelo che può spiccare il volo solo se completo delle due ali; quindi ciò potrà accadere solo attraverso la complicità dell’altro, con un abbraccio. L'ala, deve raccontare il “nostro mondo” , il nostro modo di essere nel mondo. E questo stare al mondo non può prescindere dalla presenza dell’altro. Si vuol far riflettere sulla possibilità di ognuno di noi di poter aiutare con un semplice gesto coloro che da soli non riescono a volare, e che rimangono intrappolati nella rete della miseria, della solitudine e delle cose futili, e che la società contemporanea vuole emarginare. Vivere è sentire l'odore della libertà  vivere è stendere l'ala, abbracciare il fratello e aiutarlo a volare.

2)    La città e il racconto della sua storia: il progetto  si completerà con un secondo  intervento  collettivo: rivestire una delle colonne della Basilica dell'Immacolata di Catanzaro. Matasse di filamenti di seta colorata avvolgeranno per intero una delle colonne della facciata di una delle chiese più rappresentative di una storia gloriosa della città. Nell’idea dell’abbraccio, e dell’accoglienza di tutti, simbolicamente si vuole far rientrare nel programma anche l’altra importante istituzione della città. Questo sarà il nostro abbraccio alla città.

3)    La città e le sue tradizioni: visto la particolare importanza nella storia della città la produzione e la lavorazione della seta, si è pensato di coinvolgere nel progetto le diverse strutture del territorio che ancora oggi producono e diffondono la storia della seta.

“La pittura appartiene allo spazio e nasce dallo spazio, sconfina, supera i limiti fisici della bidimensionalità e diviene istallazione”. Scopo del lavoro è quello di concentrare i vari tipi di arte in un'unica opera servendoci dell'uso di nuove tecnologie e creando nuove soluzioni ai problemi tecnici che si presenteranno nella costruzione degli ambienti interattivi. Le installazioni realizzate dal gruppo cercheranno di suggestionare e coinvolgere le persone grazie all'utilizzo di differenti stimoli sensoriali, al fine di convincerlo ad interagire, sperimentare e conoscere. Solo continuando sulla scia già percorsa in questi anni, di educare la strada e i cittadini alla metodologia della creatività, la nostra Accademia avrà un reale riscontro e riconoscimento positivo sul territorio.

ISCRIZIONE


Come raggiungerci (download PDF)

In cooperazione con:


Accademia di Belle Arti di Catanzaro
Piazza Immacolata - Corso Giuseppe Mazzini, Catanzaro
Catanzaro
Italy
http://www.abacatanzaro.it

Pietro de Scisciolo e Fiormario Cilvini
pietrodescisciolo@libero.it e fiormariocilvini@libero.it
Tel:0961777658

Nur für Mitglieder

Dieser Bereich ist nur für eingeloggte Mitglieder zugänglich.

Noch kein Mitglied? Hier erfahren Sie mehr.